Skip to main content

Come ottenere il meglio da una sessione di brainstorming

Durante la sessione di brainstorming, nel frattempo, i partecipanti dovrebbero tenere a mente che lo scopo della sessione è quello di generare una grande quantità di idee. L’autocensura è controproducente. Una sessione di brainstorming ha successo quando l’enorme quantità di idee costringe i partecipanti a superare i preconcetti e ad esplorare nuovi territori!

Detto ciò, le discussioni sui meriti relativi delle idee non dovrebbero essere intraprese mentre vengono espresse; questo rallenta il processo e scoraggia la creatività. Inoltre, l’anzianità lavorativa e il grado dovrebbero essere ignorati durante la sessione in modo che tutti i partecipanti si sentano uguali e si sentano incoraggiati ad essere creativi. Si dovrebbe altresì cercare di mantenere un’atmosfera vivace e, quando l’attività è in ritardo, qualcuno dovrebbe sforzarsi di introdurre una prospettiva nuova e sorprendente. Un gruppo di brainstorming potrebbe, ad esempio, spostare il punto di vista e chiedersi: Come potrebbe un bambino di cinque anni guardare a questo problema…?

Dopo che la parte di brainstorming dell’incontro è stata completata, il leader o il gruppo dovrebbe organizzare tutte le idee in categorie correlate per classificarle e valutarle. Queste liste possono poi essere valutate e modificate dal gruppo in base alle necessità, al fine di stabilire una linea d’azione da seguire. Dopo la conclusione dell’incontro, può essere utile inviare ai partecipanti una copia delle liste di idee per farli riflettere sulla questione in discussione. Il moderatore del gruppo può chiedere ai membri di riferire in un secondo momento le idee che ritengono meritevoli d’azione e di proporre eventuali idee per la loro realizzazione.

Ci sono diverse varianti sul tema di base del brainstorming. Nel “brainwriting” i membri di un gruppo scrivono le loro idee su carta e poi scambiano le loro liste con gli altri. Quando i membri del gruppo si espandono in questo modo sulle idee dell’altro, spesso portano a nuovi approcci innovativi. Un’altra possibilità è quella di fare brainstorming tramite una bacheca, che può essere appesa in un ufficio centrale o pubblicata su una rete di computer. La bacheca è incentrata su un argomento o una domanda di base e le persone sono incoraggiate a leggere le risposte degli altri e ad aggiungere le proprie. Uno dei vantaggi di questo approccio è che mantiene il problema in primo piano nella mente delle persone. Infine, è anche possibile effettuare un brainstorming in solitaria. In questo approccio, una persona scrive almeno un’idea al giorno su un cartoncino. Alla fine può guardare tutte le carte, mischiarle e combinare le idee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi