Skip to main content

3 consigli per migliorare le tue finanze

Vuoi davvero darti una mano per migliorare le tue finanze, e farlo in maniera efficace e immediata?

La prima cosa che devi fare è creare un piano di risparmio (e attenersi ad esso). Lo so, probabilmente lo hai già sentito. Ma quando si tratta delle proprie finanze personali, è necessario creare un piano di risparmio e attenersi ad esso. Molte volte si prende il ritmo, e poi si diventa lentamente un po’ pigri. Non farlo! È così che si ricade nelle vecchie abitudini dei non risparmiatori. Per poter far ciò peraltro non è necessario affidarsi a strumenti complessi. È sufficiente un mero foglio di calcolo che riporti quanto denaro dovrebbe essere destinato al risparmio e agli investimenti.

In secondo luogo, inizia a pagare prima di tutto te stesso. Questa filosofia esiste già da un po’ di tempo, ma è soprattutto insita in un libro “mitico” per la finanza personale ,come Rich Dad, Poor Dad. Suona un po’ controverso, ma avere questa mentalità ti farà restare sui tuoi obiettivi di risparmio. Troppe volte si paga prima tutto il resto e… poi alla fine del mese non c’è quasi più niente da risparmiare. Se si invertono i ruoli, si è più consapevoli dei soldi per pagare le bollette in tempo e ridurre le spese frivole.

Infine, separa i tuoi risparmi dal conto corrente. Saresti sorpreso di quante persone non lo fanno. Ma un semplice consiglio di finanza personale è proprio quello di spostare ciò che si vuole risparmiare su un conto separato. Che si tratti di un conto di risparmio nella stessa banca o in un’altra banca dove non si toccano i soldi, a meno che non si tratti di emergenze, poco cambia. È invece importante il concetto di “salvadanaio” e di separazione dei fondi. Non dimenticarlo, perché è un trucco estremamente potente per poterti permettere il raggiungimento dei tuoi obiettivi finanziari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *