Skip to main content
soldi tasca

Azioni e obbligazioni, quali relazioni con il Forex?

Le azioni sono titoli fortemente legati ai risultati microeconomici, con aumento e calo delle loro quotazioni che risentono dei risultati e delle prospettive individuali dell’azienda. Di contro, le valute sono essenzialmente strumenti “macroeconomici”, che fluttuano in risposta a sviluppi economici e politici di più ampia portata. In quanto tale, non c’è una ragione intuitiva per cui le azioni e in generale i mercati azionari dovrebbero essere collegati alle valute. A conferma di ciò, studi di correlazione a lungo termine lo confermano, con coefficienti di correlazione essenzialmente pari a zero tra le principali coppie di USD e il mercato azionario statunitense negli ultimi cinque anni.

Tuttavia, è anche vero che i due mercati si intersecano occasionalmente, anche se di solito si tratta di relazioni che interessano periodi molto brevi. Per esempio, quando la volatilità dei mercati azionari raggiunge livelli straordinari (ad esempio, lo Standard & Poor’s perde il 2 per cento in un giorno), il USD può subire una pressione maggiore di quella che altrimenti si verificherebbe. Ad ogni modo, si tenga ovviamente conto che non vi è alcuna garanzia per questo. Il mercato azionario statunitense può avere dunque un aumento inaspettato in seguito a una mossa sui tassi di interesse degli Stati Uniti, mentre il dollaro potrebbe non agire in termini di correlazione.

Diverso il discorso dei bond. I mercati obbligazionari o a reddito fisso hanno infatti una connessione più intuitiva con il mercato Forex perché entrambi sono fortemente influenzati dalle aspettative dei tassi di interesse. Tuttavia, a breve termine, le dinamiche di mercato dell’offerta e della domanda sono i principali indiziati per influenzare l’evoluzione di tali comparti, piuttosto che cercare di stabilire un collegamento valido tra i due mercati a breve termine.

In altri termini, a volte il mercato Forex reagisce per primo e più veloce a seconda delle variazioni delle aspettative dei tassi d’interesse. In altri momenti, il mercato obbligazionario riflette in modo più accurato le variazioni delle aspettative sui tassi di interesse, con il mercato Forex che invece si muove più tardi per recuperare il tempo perduto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi