Skip to main content

L’abbronzatura è pericolosa?

Il sole è una forza potente. Può portare vita e gioia, ma può anche essere pericoloso se non stiamo attenti. È per questo che dobbiamo essere consapevoli dei rischi dell’abbronzatura e prendere provvedimenti per proteggerci dai raggi dannosi del sole.

Ma cos’è esattamente l’abbronzatura? È davvero così pericolosa come si pensa? In questo post esamineremo i fatti relativi all’abbronzatura e scopriremo come stare al sicuro quando ci si immerge nei raggi del sole quest’estate.

I pericoli dell’abbronzatura

L’abbronzatura, sia in un lettino che al sole, espone ai raggi ultravioletti (UV). Queste radiazioni possono danneggiare le cellule della pelle e portare al cancro della pelle. Secondo la Skin Cancer Foundation, chi usa per la prima volta un lettino abbronzante prima dei 35 anni aumenta del 75% il rischio di melanoma, la forma più letale di cancro della pelle.

Esistono due tipi di radiazioni UV provenienti dal sole e dai lettini abbronzanti: UVA e UVB. Entrambi possono danneggiare le cellule della pelle e causare il cancro. I raggi UVA penetrano in profondità nella pelle e causano rughe e macchie dell’età. I raggi UVB causano più facilmente scottature. Ma entrambi i tipi di raggi UV possono causare il cancro della pelle.

L’abbronzatura non è pericolosa solo per la pelle, ma anche per gli occhi. I lettini abbronzanti emettono alti livelli di radiazioni UV che possono danneggiare la superficie dell’occhio e le sue strutture interne. Questo può portare a cataratta, degenerazione maculare e altri problemi oculari.

I rischi del cancro della pelle

I rischi del cancro della pelle sono molto reali. Il melanoma, la forma più pericolosa di cancro della pelle, può essere fatale. Anche i tumori della pelle non melanoma possono essere gravi e deturpanti. Il modo migliore per proteggersi dai pericoli dell’abbronzatura è evitarla del tutto.

I benefici della protezione solare

I benefici dell’uso della protezione solare sono molteplici, sia che si trascorra del tempo al sole sia che non lo si faccia. La protezione solare può aiutare a prevenire il cancro della pelle e altri tipi di cancro. Può anche aiutare a prevenire l’invecchiamento precoce della pelle e i danni causati dal sole.

I modi migliori per proteggere la pelle

Per quanto riguarda la protezione solare, ci sono alcune cose che si possono fare per mantenere la pelle al sicuro. In primo luogo, indossate sempre una protezione solare con un SPF di 30 o superiore. In secondo luogo, riapplicare la protezione solare ogni due ore, o più spesso se si nuota o si suda. In terzo luogo, cercate l’ombra quando possibile, soprattutto nelle ore centrali della giornata, quando i raggi solari sono più forti. Infine, coprirsi con indumenti come cappello, occhiali da sole, camicia e pantaloni a maniche lunghe.

Come capire quando è il momento di smettere di abbronzarsi

Per quanto riguarda l’abbronzatura, esiste una cosa che non è mai stata troppo importante. Come per qualsiasi altra cosa, la moderazione è fondamentale. Ma come si fa a capire quando si è esagerato? Ecco alcuni segnali che indicano che potrebbe essere il momento di fare una pausa dal lettino abbronzante o dalla spiaggia:

  • la pelle cambia colore: se notate che la vostra pelle inizia ad avere un aspetto giallo, arancione o rosso, è ora di smettere. Questi sono tutti segni di danni dovuti a un’eccessiva esposizione ai raggi UV
  • la pelle è secca e desquamata: L’abbronzatura può seccare la pelle, rendendola più suscettibile alle rughe e ad altri segni di invecchiamento. Se notate che la vostra pelle diventa secca e desquamata, è ora di ridurre l’abbronzatura
  • si sviluppano lentiggini o nei: Sono entrambi segni precoci di danni alla pelle dovuti all’esposizione ai raggi UV. Se iniziano a svilupparsi lentiggini o nei, è ora di smettere di abbronzarsi
  • si avverte dolore agli occhi: Un’eccessiva esposizione ai raggi UV può causare infiammazione e dolore agli occhi. Se iniziate a provare fastidio agli occhi durante l’abbronzatura, è ora di smettere.

Conclusioni

L’abbronzatura, sia al chiuso che all’aperto, può essere pericolosa per la salute. Aumenta il rischio di cancro della pelle e di invecchiamento precoce, tra le altre cose. Pertanto, è importante comprendere i rischi dell’abbronzatura prima di prendere questa decisione. Il modo migliore per ottenere una “abbronzatura” sicura è l’autoabbronzante o i prodotti abbronzanti senza sole: sono più sicuri dell’abbronzatura tradizionale perché forniscono il colore senza esporsi ai dannosi raggi UV. Tuttavia, se decidete di esporvi al sole, assicuratevi di indossare una protezione solare e di limitare sempre l’esposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *