Skip to main content

Cos’è un portafoglio finanziario

Un portafoglio finanziario è, in estrema sintesi, un insieme di attività finanziarie come azioni, obbligazioni e altro ancora, o investimenti alternativi. Queste sono chiamate “classi di attività”, o asset class. E, il tuo obiettivo, sarà quello di avere un mix di diverse classi di attività nel tuo portafoglio per bilanciare il potenziale di crescita e il rischio di perdere denaro.

Le azioni sono essenzialmente un piccolo pezzo, o quota, di una società. Si guadagna con le azioni quando la società paga una parte del suo profitto in dividendi o quando il valore della società aumenta e si può vendere la propria quota per più di quanto si è pagato.  Le azioni sono generalmente un modo per far crescere la quantità di denaro che si investe nel lungo termine, mentre nel breve e medio termine le fluttuazioni potrebbero nuocere al valore del tuo portafoglio. Approfondisci

piggy-bank-968302_1920 (1)

Conoscere i fondi comuni di investimento

Un fondo comune di investimento è un prodotto finanziario a rischio medio o basso, che permette di ottenere un certo guadagno. Tale entrata è però correlata all’andamento del fondo, ossia alla buona o meno gestione da parte della società che se ne prende cura. Per scegliere il fondo comune che più interessa al singolo investitore è possibile informarsi in merito, in modo da sapere quali siano gli investimenti che la società di gestione ha previsto di effettuare. Approfondisci

IPO Robinhood 2021

Robinhood ha scelto il Nasdaq come borsa per la sua eventuale offerta pubblica iniziale, secondo fonti vicine ai vertici societari che dichiarano di avere familiarità con la questione.

L’azienda non ha ancora depositato ufficialmente per la quotazione, che dovrebbe rappresentare uno step evolutivo fondamentale per l’app di trading azionario che ha abbassato la barriera d’ingresso per milioni di investitori retail, ponendo le basi per uno dei più grandi debutti in Borsa dell’anno. Approfondisci

Cos’è il costo di acquisizione?

Il costo di acquisizione è il costo di acquisto di un bene. È generalmente usato in tre diversi contesti in ambito business, come fusioni e acquisizioni, asset immobilizzati, acquisizione di clienti.

Per esempio, nel contesto delle fusioni e acquisizioni (M&A), il costo di acquisizione rappresenta il valore del compenso trasferito da un’azienda acquirente a un’azienda target per acquisire una parte della target o l’azienda target nel suo complesso. Nel contesto dell’acquisizione dei clienti, invece, il costo di acquisizione rappresenta i fondi utilizzati per esporre i nuovi clienti ai prodotti di un’azienda nella speranza di acquisire il nuovo business del cliente.

Tornando al primo esempio, ricordiamo come nelle fusioni e acquisizioni (M&A), una società acquirente può assorbire completamente un’altra società o può acquisire una parte di un’altra società facendo un pagamento agli azionisti dell’obiettivo. Il pagamento può essere fatto con contanti, titoli, o una combinazione dei due in quella che viene chiamata un’offerta mista.

In un’offerta completamente in contanti, il contante può provenire dalle attività esistenti della società acquirente o da un’emissione di debito. In un’offerta di tutti i titoli, gli azionisti dell’obiettivo ricevono azioni della società acquirente o altri titoli come compensazione. Il valore del pagamento è il corrispettivo o il prezzo di acquisto dell’acquisizione. Approfondisci

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi