Skip to main content

5 consigli per risparmiare un po’ di più!

Vuoi risparmiare un po’ di più rispetto a quanto non abbia fatto negli ultimi mesi? Le strade sono evidentemente numerose, ma di seguito abbiamo voluto riassumere 5 pratici suggerimenti che puoi adottare fin da oggi. Ma quali sono?

In primo luogo, cerca di rendere automatico il risparmio. Ogni volta che ricevi dei soldi – pensa all’accredito dello stipendio – puoi fare in modo che una parte delle tue entrate finiscano automaticamente su un conto di risparmio. Il deposito diretto renderà il risparmio più semplice, perché non terrai più conto di ciò che non vedrai disponibile!

Cerca inoltre di rendere flessibile tale piano di risparmio, adeguandolo alle tue esigenze e alle tue capacità. Se per esempio ci sono dei periodi in cui riceverai uno stipendio maggiore, metti degli extra nei tuoi risparmi, evitando di cedere alla tentazione di lasciare fissa la quota che dirotti al conto di risparmio.

Per lo stesso motivo, metti da parte i soldi inattesi. Quando ottieni un aumento, ricevi un rimborso o ricevi un regalo in contanti, mettili nel tuo conto di risparmio. D’altronde, sai bene che puoi farcela senza questo denaro extra: mettilo nel deposito, per poter dare una marcia in più al raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Ricorda poi di chiedere sempre uno sconto. Che si tratti di un abbonamento ai giornali, dell’iscrizione alla palestra, del soggiorno in hotel, dell’assicurazione auto o di un trattamento di bellezza, richiedi uno sconto. Chiederlo con cortesia non fa mai male, e non si sa mai: chi sta dall’altra parte potrebbe semplicemente concedere la tua richiesta! I soldi che hai così risparmiato potrebbero essere dirottati nel tuo conto di risparmio.

Infine, rivaluta i fornitori di servizi. Confronta i fornitori di assicurazione auto e casa di frequente, per essere sicuro di ottenere la migliore tariffa. Spesso si può ottenere uno sconto significativo se si assicura entrambe le voci di costo con la stessa compagnia. Inoltre, alcune aziende offrono sconti se si lavora per datori di lavoro specifici o all’interno di un settore particolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.