Skip to main content

Mps, Morelli nuovo amministratore delegato

mps1In una serie di turbolente sessioni di mercato, Monte dei Paschi di Siena sta cercando di puntellare i propri ruoli di maggiore preminenza. E così, il consiglio di amministrazione della banca ha nominato Marco Morelli nuovo amministratore delegato dopo le dimissioni di Fabrizio Viola della scorsa settimana, con uscita saldata in 3,1 milioni di euro.

Alla stessa riunione si è però presentato come dimissionario anche il presidente della banca, Massimo Tononi, che è anche presidente di Prysmian e in passato è stato anche banchiere d’affari presso Goldman Sachs, e poi sottosegretario all’economia nel 2006 con il secondo governo Prodi, di cui a sua volta era stato assistente all’Iri nel decennio precedente.

Le dimissioni sembrano essere provocate dal fatto che il presidente non aveva gradito le modalità di uscita di Viola, alla guida dal 2012, e che tramite una telefonata del ministro del tesoro, Pier Carlo Padoan, era stato invitato a lasciare la banca. Le voci di corridoio sostengono che il presidente abbia interpretato come un’ingerenza non tollerabile questo comportamento, benchè il Tesoro sia primo azionista nel capitale di Mps con una quota del 4%,e benchè la situazione di Mps sia particolarmente delicata, contraddistinta dalla difficoltà di reperire fino a 5 miliardi di euro che servono per poter ricapitalizzare la banca dopo che avrà ceduto crediti inesigibili per 9,2 miliardi di euro.

Come sancito dal comunicato stampa emesso al termine della riunione, le dimissioni saranno a far data dalla conclusione dell’assemblea per l’approvazione delle attività propedeutiche all’implementazione dell’operazione presentata lo scorso 29 luglio al mercato, e che si svolgerà nel corso dei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *