Skip to main content
trading immagine

Polizze dormienti, ecco come l’Ivass vuole aiutare i consumatori

trading immagineIn un suo recente comunicato stampa l’Ivass segnala come grazie alla collaborazione dell’Agenzia delle Entrate, l’Istituto potrà effettuare un efficace incrocio tra i codici fiscali degli assicurati delle polizze vita “dormienti” con l’Anagrafe Tributaria, al solo fine di verificare l’eventuale decesso degli assicurati e la relativa data.

Tale mossa si è resa possibile in seguito all’indagine che l’Ivass ha effettuato sulle polizze dormienti nel corso del 2017. Nel comunicato, l’Istituto rammenta come sarà in grado di restituire i dati “incrociati” alle imprese di assicurazione in modo che possano ricercare i beneficiari e pagare le polizze. Approfondisci

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi