Skip to main content

Come diventare più produttivi a lavoro con il time boxing

Il time boxing è uno strumento utile da avere nella tua casella degli strumenti di lavoro, perché dare alle tue cose da fare i limiti di tempo è quanto di più utile tu possa fare!

Il time boxing, utilizzando sia i limiti di tempo per i singoli compiti che le scadenze interne per tali compiti, è un ottimo modo per combattere il perfezionismo, poiché in pratica ti permetterà da impedire al singolo compito di consumarti tutto il giorno utile. Insomma, proprio come una sorta di soglia, il tempo impiegato per completare un’attività tenderà a riempire solamente il “contenitore” che gli è consentito.

In aggiunta a ciò, cerca di abbandonare l’abitudine del multitasking. D’altronde, cercare di fare una cosa con la mano destra, una con la mano sinistra, mentre magari stai pensando ad altro, non è certo il modo più produttivo per iniziare un lunedì. Il multitasking semplicemente non ti fa bene: insomma, mai fare due cose insieme, cerca sempre di concentrare tutta l’attenzione in una sola cosa per volta e diventerai un vero e proprio maestro della produttività.

Infine, un piccolo consiglio finale: cerca di mangiare solo le cose che ti rendono produttivo. Non è un segreto che ciò che mangi influisce sui tuoi livelli di produttività nell’arco della giornata. E questo è un altro ottimo motivo per seguire le tue abitudini alimentari con attenzione, avendo maggiore attenzione alla necessità di allinearti alle abitudini più sane e… il tuo cervello ti ringrazierà!

Come ottenere un visto per lavorare in Russia

Se siete interessati a lavorare in Russia, sappiate che avete necessità sia di un permesso di lavoro russo che di un visto di lavoro. Tuttavia è possibile richiedere un permesso di lavoro e un visto solo se avete ricevuto un’offerta di lavoro da un datore di lavoro russo, che a sua volta avrà ottenuto un’autorizzazione che permetterà di assumere cittadini stranieri per lavori specifici.

Il numero di permessi di lavoro disponibili per i lavoratori stranieri viene deciso annualmente dalle quote governative in base al contesto economico della Russia e alle politiche governative. All’interno della quota complessiva, vi sono quote specifiche per le singole regioni territoriali, per settori occupazionali e per nazionalità straniere. La quota complessiva per il 2017 era ad esempio stata fissata a 177.043 unità, il 17% in meno rispetto alla quota del 2016. (altro…)

Migliora lo scenario del lavoro europeo

Continua a migliorare il panorama occupazionale europeo, con le ultime indicazioni sul mercato del lavoro del vecchio Continente che contribuiscono a dipingere un quadro in graduale sviluppo. Nonostante la flessione del tasso di disoccupazione tedesco al nuovo minimo storico in settembre, comunque, la misura aggregata è rimasta ferma per la zona euro in agosto, al 9,1 per cento, per un livello identico per il terzo mese consecutivo. (altro…)

Area USA, employment report con dati in chiaroscuro

Nell’area USA alcuni dati continuano a sorprendere al rialzo. Parliamo principalmente della fiducia dei consumatori, che salta su livelli elevati nel corso del mese di agosto. E altresì della revisione in aumento della lettura del PIL per il secondo trimestre, balzato dal 2,6 per cento della stima preliminare a 3,0 per cento su base trimestrale annualizzata, grazie alla forza dei consumi. Sono piuttosto solidi anche i dati per spesa e per reddito personale, mentre sta rallentando di un decimo il PCE core a +1,4 per cento su base annua a luglio. Migliora infine anche l’ISM manifatturiero di agosto. (altro…)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi