Skip to main content

Quale è il miglior modo per presentarvi in un’intervista di lavoro?

Qual è il modo migliore per presentarvi a un colloquio di lavoro? Come potete iniziare un colloquio facendo la migliore impressione possibile?

È noto che sono le prime impressioni a svolgere un ruolo importante nel modo in cui un datore di lavoro vi percepisce come efficace candidato. Quello che dite durante la prima fase dell’intervista può infatti fare una grande differenza nel risultato, in modo positivo o negativo.

In effetti, alcuni responsabili del personale non sono rari di prendere una decisione per rifiutare un candidato in base a ciò che non hanno fatto quando li hanno incontrati. Ed ecco perché è importante prestare attenzione alle modalità di intervista e riflettere attentamente su come vi presenterete durante un colloquio di lavoro.

Ad esempio, quando arrivate sul luogo dell’intervista, presentatevi alla receptionist indicando il vostro nome e lo scopo della vostra visita. Sarete dunque accompagnati alla stanza in cui il responsabile del personale giungerà per incontrarvi: di nuovo, prendetevi il ​​tempo utile per presentarvi, in modo che l’intervistatore comprenda bene chi siete.

Offritevi sempre di stringere la mano, anche se l’intervistatore non offre prima la propria. È buona norma includere una stretta di mano come parte della presentazione, per poi dire all’intervistatore che è un piacere incontrarlo, sorridere e essere sicuri di stabilire un contatto visivo.

Infine, un piccolo suggerimento: per evitare i palmi sudati delle mani, particolarmente fastidiosi e in grado di dare una cattiva impressione, fermatevi nel bagno prima del colloquio e lavate e asciugate le mani. Se ciò non è fattibile, usate un fazzoletto per asciugarvi le mani prima dell’incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *