Skip to main content
forex

Forex broker: i tuoi soldi sono davvero al sicuro?

forexIl forex è il mercato finanziario “immateriale” per eccellenza. Al suo interno vengono effettuate ogni giorno operazioni per miliardi di euro di controvalore. Il tutto, naturalmente, senza che vi sia uno scambio fisico, e senza – per giunta – avere una diretta conoscenza della controparte. A ciò aggiungiamo il fatto che le operazioni vengono compiute su piattaforme esclusivamente telematiche, e per il tramite di un broker con il quale abbiamo avuto modo di interfacciarci quasi sempre solo e unicamente tramite il nostro browser. Tutto questo lascia dunque aperta una domanda fondamentale: i nostri soldi sono davvero al sicuro?

 

Forex broker: un facile metodo per rassicurare i vostri timori

 

Tra i tanti metodi che è possibile applicare per cercare di rassicurare i vostri timori sulla sicurezza delle somme depositate, vi è uno strumento infallibile: verificare in che modo il vostro broker di fiducia (o presunta tale!) vi permette di prelevare e utilizzare il denaro accumulato sul proprio conto trading.

 

Cercate pertanto di analizzare quali siano le caratteristiche specifiche in merito, e quali siano i regolamenti applicati in materia di trasferimenti di denaro: commissioni di operazione, tempi di evasione delle richieste, protocolli di sicurezza e altri elementi base, vi permetteranno di comprendere se il vostro forex broker è effettivamente a disposizione per soddisfare qualsiasi vostra esigenza di liquidità, o se vi sono degli aspetti poco chiari, che vale la pena chiarire.

 

Forex broker: con CornerTrader soldi sempre disponibili

 

Un buon esempio di forex broker in grado di rasserenare qualsiasi perplessità è CornerTrader, il principale forex broker della Svizzera, raggiungibile sul sito www.cornertrader.ch, con una soluzione vasta e completa di strumenti di trading.

 

Oltre ad assicurare la massima sicurezza delle transazioni, e la migliore celerità nel prelevamento delle somme depositate sul conto trading, infatti, CornerTrader propone ai suoi clienti uno strumento eccezionale, di sicura utilità: la TradersCard, una carta di pagamento su circuito Visa, che potrà essere utilizzata per poter avere un accesso diretto al prelievo e agli utilizzi dei profitti generati sulle operazioni di trading, come e quando si vuole.

 

In questo modo CornerTrader cerca pertanto di abbattere il consueto confine che sussiste tra conto trading e conto corrente, permettendo di poter fruire di uno strumento di pagamento largamente spendibile (grazie alla convenzione con il circuito Visa, uno dei principali del mondo) e trasparente. Richiedere la Traders Card è inoltre molto semplice: sarà sufficiente registrarsi a uno dei conti live, e farne una semplice istanza: una volta approvata la richiesta, la carta verrà recapitata automaticamente per posta.

 

Forex broker: investimenti semplice accessibili

 

In ogni caso, e a proposito di facile accessibilità dei propri investimenti, vi consigliamo altresì di porre un discreto livello di attenzione all’indispensabile elemento della multicanalità. Considerando che oggi giorno le operazioni di trading vengono effettuate sempre più frequentemente attraverso dispositivi mobili, è buona regola accertarsi che il vostro forex broker disponga di una gamma di strumenti sufficientemente ampia da poter soddisfare le vostre esigenze di accesso al conto trading ovunque, e in qualsiasi momento.

 

Ad esempio, una buona regola potrà essere quella di verificare se la piattaforma di trading sia accessibile da smartphone o tablet, e se le funzioni delle piattaforme mobile siano le stesse della piattaforma “fissa”. Ancora, potete domandare specificatamente al vostro forex broker se esiste una piattaforma web: si tratta di una piattaforma che non necessita di alcune installazione, che potrà essere utilizzata da qualsiasi browser attraverso specifiche chiavi di accesso, e che potrebbe quindi costituire una utile ancora di salvezza nell’ipotesi in cui non si possa avere accesso al proprio conto trading attraverso le piattaforme più tradizionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *