Skip to main content
monete virtuali

Criptovalute, in quali investire oggi

Il fenomeno delle criptovalute è iniziato nel 2009, con l’invenzione di Bitcoin, un sistema di gestione dell’omonima moneta, il bitcoin, oggi conosciuta come la prima criptovaluta esistente al mondo. Inizialmente e i mercati si sono dimostrati abbastanza freddini nell’accogliere questa nuova valute, che però ha fatto molta strada in così pochi anni; da un valore inziale di qualche millesimo di euro si è passati quotazioni che superano i 5.000 euro per singolo bitcoin, con guadagni per gli investitori decisamente surreali. Il favore con cui i mercati hanno apprezzato il bitcoin ha portato alla creazione di ulteriori criptovalute, come ad esempio l’XRP, la valuta proposta da Ripple, L’ethereum, Litecoin e così via. Per l’investitore oggi questo mercato è particolarmente favorevole, occorre però fare molta attenzione a dove si inseriscono i propri soldi. (altro…)

Al via la prima criptovaluta di Stato

criptovaluteLa discussione sulle criptovalute è in costante fermento. Alcuni Stati, come la Cina, vedono a questa novità come ad un pericolo da tenere lontano. Il contrario avviene altrove, a Dubai, dove il ministro dell’Economia, Ali Ibrahim, è particolarmente interessato alle criptovalute e, soprattutto, alla tecnologia che utilizzano, denominata Blockchain. Sembra sempre più probabile l’attivazione da parte dello Stato mediorientale di una criptovaluta di Stato (altro…)

Telecom, aggiornamento sulla golden power

Il consiglio di amministrazione di Telecom ha nominato Amos Genish in qualità di nuovo amministratore delegato, con altresì delle specifiche responsabilità per il Sud America. Al vicepresidente esecutivo Giuseppe Recchi è invece stata attribuita la responsabilità organizzativa della funzione security, che tra le altre cose si occupa anche di presidiare ogni attività e asset rilevante ai fini della sicurezza e della difesa nazionale, anche all’interno di Telecom Sparkle e Telsy. (altro…)