Skip to main content

Fare trading on line consapevolmente

financePrima di decidere di fare trading e aprire un conto è bene impostare gli obiettivi che si vogliono raggiungere col trading e, soprattutto, valutare i rischi che si possono correre. Una domanda che ci si dovrebbe porre prima di iniziare a fare trading è se si vuole viverla come un’attività occasionale oppure renderla una fonte di guadagno costante. Da questa premessa derivano tutte le altre scelte, dal broker al capitale da destinare, agli strumenti da impiegare per negoziare. Una buona attività di trading, inoltre, non deve trascurare l’importanza dello studio e di un continuo aggiornamento.
Riguardo al capitale da investire è fondamentale pianificare il budget con il quale iniziare. La somma di denaro da investire dovrebbe essere ridotta, almeno inizialmente, in seguito si può incrementare, dopo aver acquisito abilità ed esperienza ed essere entrati nel vivo dei meccanismi del trading on line. Ma in sostanza, è sempre bene non oltrepassare il 10% del proprio budget.

E’ anche opportuna un’adeguata strategia di money management che serve ad impostare una soglia di budget da non superare per custodire il proprio capitale.

Una volta stabiliti gli obiettivi e capiti i rischi che si corrono, una volta impostato il capitale da destinare alle negoziazioni, si può passare all’approfondimento, allo studio di guide, pdf, ai corsi di formazione gratuiti e webinar. Sono tantissimi gli strumenti didattici che consentono di iniziare a fare trading, di capire quali siano gli strumenti finanziari da utilizzare e su quali mercati puntare.

Due risorse dove si possono reperire nozioni e approfondimenti sono l’Annuario del Trading Online Italiano, dove sono raccolte in un solo volume tutte le risorse del mercato, i broker, le piattaforme, la formazione, gli eventi, e il sito web di Trading Library, libreria on line specializzata in testi sulle tecniche di trading on line e di analisi tecnica.
Un altro momento importante nella vita di un trader che inizia è quello della scelta del broker. La scelta del broker dipende dal tipo di esigenze che si hanno nel fare trading. Si può scegliere di aprire un conto on line che ha le caratteristiche ed i vantaggi del conto corrente bancario o di deposito. Vi sono, poi, broker specializzati nel trading Forex – di valute, o su strumenti particolari come i CFD (Contract for Difference). Vi sono broker esteri con servizi su Forex, con autorizzazione ad operare in Italia. L’importante è che i broker che si scelgono, siano riconosciuti ed autorizzati da organismi quali Consob o Cysec.
Parlando di costi da pagare ai broker, essi applicano delle commissioni fisse che possono andare dai 2-3 ai 15 euro a seconda del tipo di attività, dei mercati e delle piattaforme impiegate; oppure commissioni variabili a partire da circa lo 0,15% sui volumi negoziati, infine commissioni decrescenti con l’aumentare del numero di eseguiti in un certo periodo di tempo.
Nel fare trading bisogna considerare un altro elemento dal quale dipende il nostro successo con le operazioni sul mercato: la psicologia. La psicologia del trader è anche un fattore determinante il successo o l’insuccesso di operazioni nell’attività di negoziazione, riguardo alla gestione dei rischi e delle perdite.
E’ importante accettare anche le perdite che avvengono e che fanno parte dell’attività di trading.
E’ importante saper gestire la paura delle perdite, ma come anche l’eccessiva fiducia in se stessi e la convinzione di poter vincere insistendo con azioni non suffragate da indicazioni tecniche chiare.
Il trader deve studiare tecniche e osservare il mercato per arrivare a sviluppare una propria strategia ed un proprio metodo. Fra questi rientrano anche il porsi degli obiettivi realistici di guadagno da perseguire, come anche valutare le possibili perdite sostenibili in base al proprio capitale.
Per approfondire il tema su come fare trading con consapevolezza, sulle tecniche e le strategie vincenti da adottare, visitate il sito web www.melandroweb.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *