Skip to main content

Cresce l’attesa per la riunione BoE

londra_sterline1Cresce ancora l’attesa per l’esito della riunione della Bank of England. Gli analisti si attendono che a margine dell’appuntamento verrà dato seguito a un taglio dei tassi da 0,50 punti percentuali a 0,25 punti percentuali per far fronte ai rischi verso il basso sulla crescita derivanti da Brexit, lasciando però pressochè invariato il programma di acquisti. Ad ogni modo, pare essere ancora più importante della decisione sui tassi la pubblicazione dell’Inflation Report.

Il documento sarà infatti il primo in cui la BoE fornirà una valutazione formale degli effetti di Brexit sull’economia britannica. Quel che appare certo è che vi sarà comunque una revisione verso il basso per la crescita e verso l’alto invece per l’inflazione e il tasso di disoccupazione. L’aspetto più importante per l’impatto di mercato riguarda la crescita, e non tanto il segno della revisione (sarà verso il basso), quanto la misura dell’entità: se dovesse essere molto più ampia rispetto alle stime circolate finora, e a quelle formulate dal Fondo Monetario Internazionale, la sterlina ne verrebbe significativamente penalizzata contro tutte le principali valute controparti. In merito, come accennato, il principale termine di paragone è dato dalle stime del Fondo Monetario Internazionale, che ha rivisto al ribasso la crescita 2016 dello 0,2 percento ma soprattutto quella del 2017 dello 0,9 per cento in funzione di Brexit. Importante sarà poi verificare anche la revisione sul 2018: se dovesse superare quella del 2017 i rischi verso il basso sulla sterlina aumenterebbero ulteriormente.

Infine, sarà interessante cercare di comprendere il dettaglio dei voti, poiché la decisione di taglio dei tassi non sarà certo presa all’unanimità ma a maggioranza. Nel complesso la BoE sottolineerà comunque che le proiezioni macro sono soggette in questo caso a un livello straordinario di incertezza aggiungendo di essere pronta a fornire altro stimolo nei prossimi mesi se necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *