Skip to main content

Azioni, i listini tentano la risalita

I listini europei stanno cercando di cavalcare un tentativo di recupero dopo la debolezza che ha contraddistinto le ultime giornate, a loro volta influenzate da una serie di eventi esogeni al contesto dei fondamentali, che potrebbero rovinare ancora a lungo la serenità dei mercati. il contesto è peraltro ancora caratterizzato da volumi sottili, e la volatilità è tendenzialmente più elevata. Ad ogni modo, le ricoperture sui titoli automobilistici e quelli del comparto minerario stanno sostenendo i rialzi odierni, e potrebbero tecnicamente fornire supporto ancora per un pò.

Per quanto concerne le prestazioni delle principali Borse europee, quella tedesca è in mostra forza relativa, grazie ai maggiori acquisti sui comparti Automobilistico e Chimico, il cui peso complessivo in termini di capitalizzazione sull’indice Dax rappresenta circa il 25 per cento. Reazione più contenuta per il FTSEMIB, che si conferma comunque non lontano dall’importante barriera posta in area 22.000 punti, in corrispondenza dei massimi registrati nell’ultimo mese, che rappresentano livelli visti a fine 2015.

Complessivamente, appare evidente come il clima dei listini del Vecchio Continente rimanga incentrato sull’attesa per le eventuali dichiarazioni del Presidente della Banca Centrale Europea a margine del simposio a Jackson Hole, dalle quali interpretare le future mosse di politica monetaria con riflessi anche sulla valuta unica e in ultima analisi sui risultati societari dei prossimi mesi.

Vedremo dunque in che modo i mercati finanziari sapranno cavalcare le aspettative in corso di formazione, e in che modo influenzeranno l’andamento dei listini, in avvicinamento con un mese di settembre che dovrebbe portare in dote ben più di qualche evento da segnare sul calendario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *